BUNKAI L'applicazione della forma

BUNKAI la parola è formata da due kanji che significano "porzione e slegare" e unite indicano l'atto di riportare qualcosa di complesso alla sua essenzialità  In un combattimento reale il movimento non sarà intralciato o impedito dai rituali del kata l'artista Marziale deve invece oltrepassare  i kata muovendosi liberamente secondo i punti di forza è debolezza dell'avversario.
È un grave errore insistere sul fatto che il movimento del kata abbia una sola applicazione ciascun movimento del kata ha più possibilità.
Limitarsi a un singolo BUNKAI per un movimento vuol dire limitare sia l'individuo che l'arte del KARATE.

Esiste più di un interpretazione corrette di ogni movimento.
Divertitevi con il vostro kata. 
Imparate cosa funziona e cosa no, capire perché un'applicazione funziona può aiutarvi a essere sicuri di impiegarla nella situazione appropriata.

I praticanti sviluppano la fiducia non solo riuscendo a eseguire una tecnica in molteplici situazioni, ,ma anche comprendendo perché essa funziona e dove può essere meglio applicata.
Per ogni tecnica cercate l'applicazione che vi è più congeniale in base alle vostre caratteristiche fisiche,alla vostra mentalità e al vostro approccio emozionale al combattimento. 
Ciò che funziona al meglio per voi può non essere ottimale per un altro.
D'alta parte,potreste trovare semplicemente una nuova interpretazione molto più efficace rispetto a tutto ciò a cui vi siete accostati "Tenete la mente aperta
".

L'arte di colpire è sempre basata su due principi la PRECISIONE  ed la FORZA. La precisione  è semplicemente l'atto di colpire il bersaglio.

La forza è la quantità di energia che è possibile proiettare verso quel bersaglio.

In uno sconto a corpo a corpo più si è precisi  e minore è la forza di cui il colpo ha bisogno, meno precisi siete più forza dovrete disporre per abbattere il vostro avversario.

Ma quando PRECISIONE e FORZA si uniscono ,i risultati possono essere devastanti.

Ciascun MOVIMENTO / TECNICA  di un KATA è stata ideata per porre immediatamente termine al combattimento, anche una buona manovra difensiva può porre fine ad uno scontro,non pensate che una parata del kata e solo una difese, è un errore pensarlo, una buona parata è in grado di rompere o paralizzare per un certo tempo l'arto colpito.

Un altro concetto chiave per migliorare il proprio BUNKAI e che raramente il vostro avversario resterà li come una marionetta lasciandovi applicare le vostre tecniche senza opporre resistenza quindi dovrete creare dei varchi degli spazzi per ottenere la manovra più efficace, un buon modo è destabilizzare per colpire,e colpire per destabilizzarlo.

Fate perdere l'equilibrio all'avversario,spaccando la sua posizione o manovra per procedere alla finalizzazione.

"La tattica senza la strategia è il rumore prima della sconfitta."

Una alta  cosa da non sottovalutare è lavorare con la scarica di adrenalina e il massimo di velocità e potenza.

In uno scontro reale tutto il vostro corpo è attraversato da una scarica di adrenalina,ciò aumenta considerevolmente la vostra soglia del dolore,aiutandovi a sopravvivere in modalità combattimento.

L'alta faccia della medaglia è che la scarica di adrenalina limiti fortemente le vostre abilità motorie e mentali.

Le tecniche impiegate nel combattimento reale,pertanto devono essere lineari e semplici da eseguire in modo efficace.

Mentre nella pratica del kata è orientata alla perfezione,le applicazioni sono sempre suddivise in più parti, in modo che i praticanti possano comprendere ciascuna tecnica ed eseguirla in modo corretto, lavorando sui dettagli la velocità, precisione e bellezza...ma nella furia dello scontro tutto diventa approssimativo. Migliore è il nostro allenamento e più capaci saremo di agire a piena velocità e potenza nel bel mezzo della scarica di adrenalina.

In tali condizioni buona parte del nostro controllo svanisce.

La nostra perfetta forma del kata degrada sensibilmente in un combattimento reale sono approssimativi,tutto accade a piena velocità e potenza.

Sono rapidi,sudati ,insanguinati e brutali, Non c'è tempo per la perfezione e la bellezza.

L'unica cosa che conta è la sopravvivenza, e se la vostra tecnica non ha lavorato nel modo che volevate,non potete dire rifacciamo e fermare un azione,bisogna continuare,cosi anche in allenamento.

Non esiste destra e sinistra bisogna allenarle entrambe come dice un caro amico Maestro e come due gatti che litigano listino prevale su tutto, e per lo più  prevale quello che  abbiamo allenato con costanza negli anni le arti marziali non devono essere belle ma EFFICACI.

In questi anni ho visto tanti troppi BUNKAI anche belli ma non reali,l'inganno non è reale va bene per una dimostrazione per profani, ma il BUNKAI  è altro, deve essere semplice ed efficace e ribadisco EFFICACE perché se no ritorna ad essere un KATA (forma) invece deve essere una applicazione concreta.

 

Autore: Davide Albanese, Praticante di Arti Marziali

              Cintura Nera di KARATE

            Cintura Blu di Jiu Jitsu Brasiliano

            Praticante di Daito-ryu Aikijujutsu

 

 

 

 

 

 

 

Scrivi commento

Commenti: 0

          A.S.D FUDOSHIN 

    ACCADEMIA KARATE JUTSU

 CANTALUPO FRAZ. (CERRO MAGGIORE)

                 VIA VERCELLI N°7