Biografia

Il suo primo contatto con le tecniche di combattimento è avvenuto durante l'infanzia in casa, con suo padre, Waldir Teixeira, uno dei grandi nomi del pugilato dilettantistico, in Brasile degli anni 50.

Con l'arrivo dell'adolescenza, il suo interesse si rivolse alle lotte marziali orientali , e soprattutto per l'aspetto filosofico e la complessità delle tecniche, l'arte di combattimento dall'isola di Okinawa , il Karate.

Approssimativamente nel 1983 nel 1986 arrivò la possibilità del Karate di entrare nei Giochi Olimpici di Seoul (Corea), e questo rese la sua dedizione diventata parte integrante, in meno di cinque anni vinsero la cintura nera e con essa il suo primo titolo brasiliano , che gli è valso la prima chiamata a far parte della squadra nazionale di Karate, che avrebbe occupato per i prossimi otto anni, e dove avrebbe vinto numerosi titoli nazionali e internazionali.

Alla fine degli anni '80, più precisamente nel 1989 e 1990, è stato nominato per insegnare lezioni di combattimento corpo a corpo presso l'Accademia Navale di Rio de Janeiro, dove ha avuto la sua prima esperienza di lavoro con le corporazioni militari. corporazioni militari e di polizia, tra cui Grumec, Combat Divers Group, che rappresenta oggi l'élite della Marina brasiliana.

Nel 1998, dopo il suo titolo nazionale XIV e il suo campionato quarto mondo ha abbandonato le competizioni poi dedicarmi interamente allo studio e alla pratica di nuove tecniche come la Muay Thai e Kick Boxing e riprendono la loro formazione in Jiu-jitsu, modalità con cui conquistò un campione del mondo.

In quel periodo intensificò i suoi studi in tecniche di difesa personale con l'intenzione di trasportarli in un nuovo contesto in cui le persone comuni, oltre agli atleti o ai maestri con le loro vite dedicate alla pratica, usassero queste tecniche per autodifesa. Questi studi lo hanno portato ad incontrare il Karate Jutsu.

 

          A.S.D FUDOSHIN 

    ACCADEMIA KARATE JUTSU

 CANTALUPO FRAZ. (CERRO MAGGIORE)

                 VIA VERCELLI N°7